Storia

Il Laboratorio Sa Naccara apre i suoi battenti nell’aprile del 1996. Dopo alcuni anni trascorsi a Dorgali ad apprendere le tecniche di lavorazione della filigrana, Mario e Marirosa decidono di iniziare la loro esperienza nel piccolo borgo montano, dando vita alla prima azienda orafa nella storia di Baunei.

In un primo momento le loro creazioni sono limitate alla ripetizione di quei modelli tradizionali, seppure con piccole modifiche, apprese durante la loro formazione.

Più avanti prevale lo studio di linee essenziali e la creazione di innumerevoli pezzi unici spesso accompagnati dall’uso di pietre naturali. Sempre più forte appare l’idea di voler utilizzare la filigrana per creare gioielli dalla linea più moderna: nascono le prime collezioni “Corrias” e “Lissus”.

In queste collezioni, lamine d’oro vengono traforate, allegerite e cucite con dei sottili pezzi di filigrana. Nel 2000 il laboratorio si arrichisce del punto vendita di Santa Maria Navarrese.

Nascono poi le collezioni “Katiria” e “Buttu”.

Nel 2001, grazie alla collaborazione con alcuni artigiani sardi, nasce un nuovo modo di creare gioielli in filigrana. Il tutto grazie all’intuito del celebre architetto Angelo Mangiarotti.

Ecco la linea “Inkoro”, sviluppata in parallelo anche agli altri orafi partecipanti al progetto.

Bisogna attendere un pò, prima di veder nascere altre collezioni. Nel 2011 è la volta della linea “Galassia”, alla quale segue nel 2013 la collezione ” Su Intinu”, una vera esplosione di freschezza e colore.

La “corbula”, elemento tipico della tradizione orafa mediterranea, trova collocazione ideale in queste due nuove linee, frutto di un casuale assemblamento di forme.